Luciano Baccaro 

+0393382205697

un consapevole ritorno

Vincenzo classe 1965, spinto da una forte ricerca di se stesso, decide di intraprendere una nuova strada professionale, lasciandosi alle spalle un’avviata e fiorente attività. Ricerca un lavoro che gli possa dare la possibilità di trovare sintonia e equilibrio… si dedica, come in passato fecero i suoi genitori, ad un lavoro, forse più umile, ma sicuramente molto importante…il lavoro nei campi quello del contadino. Vincenzo non ama la super tecnologia, coltiva ancora come si faceva una volta, per lui l’uso eccessivo dei mezzi tecnologici ha “estirpato i sentimenti”, “la competitività ci ha fatto perdere il ciclo spirituale delle cose, ha rovinato in qualche modo il nostro vivere… si sposta spesso tra le sue dimore con un vecchio Van degli anni 80, dove di tanto in tanto bivacca per agevolarsi il lavoro, ma soprattutto per sentirsi libero, libero di aver avuto il coraggio di sognare un modo di vivere diverso, non conformistico, non convenzionale, duro, non semplice, ma che dà la possibilità di vedersi dentro e sentirsi in piena sintonia con ciò che si è, in piena simbiosi con la natura. “Mi mancava qualcosa e quel qualcosa me lo ha dato la terra”.

un consapevole ritornoun consapevole ritornoun consapevole ritornoun consapevole ritornoun consapevole ritornoun consapevole ritornoun consapevole ritornoun consapevole ritorno